Wind Music Awards 2009

(Articolo del giornale veronese “L’Arena”)

L’Arena si tinge di rosa per la festa della canzone

WIND MUSIC AWARDS. «SOLD OUT» PER LA PRIMA SERATA DELLA MANIFESTAZIONE CHE STASERA CHIUDE CON ALLEVI, SONOHRA, POOH, ZUCCHERO, VENDITTI E TANTI ALTRI
Vanessa Incontrada splendida padrona di casa. Ovazioni per Pausini, Giorgia, Amoroso, Ramazzotti. Tra i premiati Bonolis e Luciano Ligabue

07/06/2009


windmusic

Una prima serata all’insegna delle donne, con Vanessa Incontrada splendida padrona di casa e una serie di cantanti – da Gianna Nannini a Laura Pausini, passando per Giorgia, Fiorella Mannoia, Giusy Ferreri e Alessandra Amoroso – a rendere ancora più «femminile» i Wind Music Awards, per la prima volta a Verona. La protagonista più affascinante è un’Arena che accoglie i WMA 2009 con un tutto esaurito da oltre 12mila presenze. È un vero peccato, dunque, che per esigenze tecniche, non si possano ascoltare tutti i cantanti dal vivo. Il «nemico» dell’atmosfera magica dell’Arena è dunque la «base», il playback, le parti registrata, insomma. Meno male che i cantanti improvvisano parti «a cappella», come Eros Ramazzotti nel finale di «Parla con me», o imbracciando la chitarra, come Gianni Morandi con Alessandra di «Amici» in «Che sarà» (hey, il «vecchietto» di Monghidoro va ancora a cento all’ora!). Anche Antonacci si stacca dal playback per una versione eccellente di «Fiore», la sua prima canzone.
Ad aprire la serata è stata Gianna Nannini, entusiasta di essere all’Arena, premiata da Laura Pausini, protagonista e promotrice del concerto «Amiche per l’Abruzzo» con un cast tutto al femminile che «la gatta di Solarolo» ha presentato insieme a Giorgia, Elisa e la Mannoia. Con l’arrivo di personaggi come Paolo Bonolis, premiato da Arena Extra/ Fondazione Arena per la conduzione di Sanremo 2009, e la top model Marica Pellegrinelli («Amore, andiamo…», le sussurra Eros Ramazzotti) le sorprese non sono mancate. Come la milanista Martina Colombari, moglie dell’ex-calciatore rossonero Costacurta, che premia Antonacci, tifosissimo dell’Inter. Oppure, per restare nel calcio, Bonolis che premia Ligabue (anche lui in Arena a settembre con 7 concerti 7, insieme all’Orchestra dell’Arena), entrambi tifosi nerazzurri. Il «Liga», poi, si becca anche il premio Arena Extra dalle mani del sovrintendente Girondini. E poi ancora Maria de Filippi che consegna l’Award alla sua «scolara» Alessandra, Eleonora Abbagnato a fianco di Claudio Baglioni, Mario Biondi con Renato Zero, Rosita Celentano con Elisa (incinta e felice), l’attore Liotti con la Mannoia, Amadeus e il figlio di Venditti con la Ferreri, Giorgia Surina con Raf, Camilla Nipotina con la Vanoni, Fabio Canino con Arisa e Panariello con Tiziano Ferro. A fare gli onori di casa, una Incontrada dominatrice del palco anche nei momenti di stasi, sempre entusiasta e mai banale brava a tenere testa a un Bonolis a cui sarebbero bastati altri 5 minuti per strapparle la scena. Oggi la seconda serata con una ventina di artisti, da Allevi a Carta, dai Pohh a Pezzali, Zucchero, Venditti e i Sonohra.
Giulio Brusati

FONTE

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s